ARAMEI. Le oscure origini di un popolo di Michela Alessandroni

INDICE
<!– /* Font Definitions */ @font-face {font-family:Cambria; panose-1:2 4 5 3 5 4 6 3 2 4; mso-font-charset:0; mso-generic-font-family:auto; mso-font-pitch:variable; mso-font-signature:-536870145 1073743103 0 0 415 0;} /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-unhide:no; mso-style-qformat:yes; mso-style-parent:""; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-language:IT;} a:link, span.MsoHyperlink {mso-style-unhide:no; mso-style-parent:""; color:blue; text-decoration:underline; text-underline:single;} a:visited, span.MsoHyperlinkFollowed {mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; color:purple; mso-themecolor:followedhyperlink; text-decoration:underline; text-underline:single;} .MsoChpDefault {mso-style-type:export-only; mso-default-props:yes; font-size:10.0pt; mso-ansi-font-size:10.0pt; mso-bidi-font-size:10.0pt;} @page WordSection1 {size:612.0pt 792.0pt; margin:72.0pt 90.0pt 72.0pt 90.0pt; mso-header-margin:36.0pt; mso-footer-margin:36.0pt; mso-paper-source:0;} div.WordSection1 {page:WordSection1;}

Introduzione                                                                                            
I – Storia degli studi                                                                     
– Considerazioni generali
II – Fonti                                                                                           
– Testi contenenti il nome Aram
– Testi contenenti il nome Akhlamu
– Testi assiri sugli Aramei
– Iscrizioni aramaiche antiche
– Fonti giudaiche
III – Ricostruzione storica                                                          
– Antecedenti degli Aramei: definizione etnico-geografica del nome Aram e del nome Akhlamu
– Il periodo medio-assiro: dagli Akhlamu Armaya agli Aramei
– Le entità statali e le tribù dell’est
– Sviluppi storici e politici dal crollo dello stato urarteo alla nascita dell’Armenia
Conclusioni                                                                                     
Bibliografia                                                                                     

L’autore

ARAMEI. Le oscure origini di un popolo di Michela Alessandroni

Nuovo incontro di Michela Alessandroni con ZeBuk

Tempo di ritrovi tra amici.
Eh si, perchè abbiamo avuto di nuovo il piacere di confrontarci con Michela Alessandroni, la mente e il cuore di Flower-ed, casa editrice romana specializzata in ebooks che, da qualche tempo, vi proponiamo su ZeBuk.
E mentre la prima volta la chiacchierata era più una sorta di presentazione dell’attività della casa editrice e del curriculum di Michela, stavolta volevamo che l’intervista fosse più “a gusto” della protagonista.
In buona sostanza, le abbiamo dato carta bianca dicendole qualcosa di molto simile al “Fatti una domanda e datti una risposta” di Marzulliana memoria…
E questa è la sua auto-intervista davvero molto professionale.
Buona lettura!!

L’Auto intervista di Michela Alessandroni

Intervistiamo per la seconda volta Michela Alessandroni, questa volta in veste di autrice dell’e-book “Aramei. Le oscure origini di un popolo”, pubblicato a febbraio con la casa editrice flower-ed.
  1. “Aramei” è il titolo dell’e-book che hai di recente pubblicato con flower-ed. Un argomento molto particolare: vuoi spiegare brevemente chi erano gli Aramei? Quello degli Aramei era un popolo semitico di origine nomadica che apparve sulla scena vicino-orientale subito dopo la grande crisi del XII secolo a.C. Apparve in maniera evidente in quel periodo poiché fu quello in cui si sedentarizzò nella zona siriana, ma di certo esisteva già da tempo.
  2. Il sottotitolo, “Le oscure origini di un popolo” è molto interessante e intrigante anche per i non addetti ai lavori…La mia ricerca è volta completamente a questo: a far luce sulle origini oscure di un popolo che sembra emergere improvvisamente, ma che, a ben vedere, ha lasciato tracce di sé anche in periodi molto remoti e in luoghi geografici lontani da quelli della sedentarizzazione. Così, anche se la maggior parte degli studiosi è concorde nel considerare gli Aramei una nuova entità nel mondo vicino-orientale dell’età del Ferro, io ho voluto individuare e studiare i documenti scritti del II e del III millennio che incoraggiano a una ricostruzione storica diversa.
  3. Il tuo studio, infatti, è ricco di documenti e di bibliografia. Come hai condotto la tua ricerca?Il primo passo è stato quello di documentarmi su quanto era stato già scritto dagli altri. Il primo capitolo dell’e-book è dedicato proprio a questo, alla storia degli studi: a partire dal 1949, anno di pubblicazione del meraviglioso “Les Araméens” di A. Dupont-Sommer. Poi ho voluto ricercare tutte le fonti precedenti la formazione degli stati aramaici di Siria che contenessero informazioni inerenti gli Aramei. Infine, dopo aver individuato e tradotto le fonti, ho tentato una ricostruzione storica basata su di esse, senza preconcetti e con il solo intento di capire qualcosa di più su quel lungo periodo confuso della storia aramaica.
  4. Sembra, quindi, strutturato in maniera molto chiara e lineare. Ma a chi si rivolge il tuo e-book, solo agli specialisti o anche ai non addetti ai lavori? Ho voluto pubblicare le mie ricerche per ogni tipo di lettore, per chi conosce bene queste tematiche, per chi è appassionato di storia antica ma anche per chi ci si avvicina adesso per la prima volta. Conoscere la storia è un passo fondamentale per comprendere il presente e noi stessi, anche quando si tratta di argomenti apparentemente tanto lontani.
  5. Quindi è importante coltivare la propria conoscenza della storia. In questo senso, qual è l’impegno della tua casa editrice? Flower-ed ha un’area dedicata alla saggistica di ambito umanistico. Gli e-book raccolti in questa sezione vogliono essere uno strumento di approfondimento culturale e di crescita personale, senza limiti di spazio e tempo. Ora che siamo entrati definitivamente nell’era del libro digitale, è importante conservare e trasmettere anche contenuti di tipo tradizionale.
  6. Quali sono i tuoi progetti personali in questo senso? In qualità di editore voglio incrementare l’area della saggistica e conferirle un ruolo sempre più rilevante all’interno del catalogo. Come autrice ho in preparazione dei nuovi e-book che spero riescano a vedere la luce quanto prima.
  7. Molti giovani vorrebbero lavorare nel mondo dell’editoria. Quali consigli ti senti di dare a chi vuole cominciare? Non esiste una ricetta unica e sempre valida per avvicinarsi alle professioni dell’editoria. La cosa importante è avere umiltà e pazienza e, soprattutto, non demordere, perché le occasioni ci sono. Posso dire, poi, che esistono dei corsi molto validi e anticipo che sotto questo aspetto flower-ed presenterà quanto prima delle novità assolute.
  8. Questo mese il tema di ZeBuk è quello della violenza e della paura. Vuoi lasciarci un tuo pensiero al riguardo? Ho sempre creduto che l’unica via da percorrere fosse quella dell’amore. E lo credo anche oggi, mentre il nostro sentiero sembra addentrarsi in una selva intricata e ostile. Lo credo anche nei momenti in cui ci sentiamo smarriti e impotenti davanti allo spettacolo crudele della vita che sembra infierire sempre sulla stessa vittima, la povera gente massacrata e lasciata sola. Non è un atteggiamento passivo, perché all’amore non manca la forza di tirarsi su e il coraggio di andare sempre avanti.
Grazie ancora a Michela per averci regalato un altro pezzo della sua vita.
E speriamo di ritrovarci presto con qualche novità!
Fonte: ZeBuk
Nuovo incontro di Michela Alessandroni con ZeBuk

ARAMEI di Michela Alessandroni recensito dalla scrittrice Cinzia Baldini su Art-Litteram

Il commento a questo lavoro di Michela Alessandroni, lo faccio con molta umiltà, da semplice lettrice interessata all’argomento storico trattato, in quanto la specificità scientifica della materia considerata richiede conoscenze e approfondimenti culturali che personalmente, in questo campo, mi fanno difetto.
Nonostante l’autrice mi avesse avvertita che mi sarei trovata alle prese con un volume di saggistica molto tecnico e specifico ho voluto comunque leggerlo e alla fine, pur con i miei limiti, ne sono rimasta entusiasta. Vuoi perché il popolo degli Aramei, essendo appassionata di archeologia eretica, mi riporta alla Mesopotamia, la terra che vide la nascita e la scomparsa della grande civiltà di Sumer prima e degli Assiri e Babilonesi in seguito o vuoi perché nonostante la tecnicità del testo l’Alessandroni scrive in maniera talmente chiara che non è possibile non lasciarsi irretire da ciò che discute e dalle tesi che presenta.
Già il titolo del volume può essere considerato il manifesto delle sue indagini: ARAMEI, LE OSCURE ORIGINI DI UN POPOLO al pari dei primi paragrafi dell’introduzione: “La maggior parte degli studiosi è concorde nel considerare gli Aramei una nuova entità nel mondo vicino-orientale dell’Età del Ferro, rappresentando per essi lo sviluppo dell’elemento nomadico presente in Siria e in Alta Mesopotamia sin dal Tardo Bronzo.
Questa visione è alquanto limitante, in quanto taglia nettamente con un passato più remoto e non prende per nulla in considerazione i documenti scritti del II e del III millennio che incoraggiano a una ricostruzione storica diversa”.

L’e-book è articolato in quattro sezioni in ognuna delle quali l’analisi è portata avanti, pagina dopo pagina, senza pregiudizi di sorta ma con rigore scientifico e grande professionalità.
Nella prima parte l’autrice ci presenta i motivi che l’hanno indirizzata verso questa ricerca storica ossia la ricostruzione a posteriori, attraverso le analisi di testi millenari rinvenuti nel vicino Oriente, delle origini degli Aramei. Un’antica popolazione di origine semitica più volte citata nell’Antico Testamento di cui si conosce ancora poco ma la cui lingua, l’aramaico, per alcuni versi simile all’ebraico, costituì fino all’invasione araba dell’antico Oriente, “personalizzato” nei loro “dialetti”, la lingua universale di molte popolazioni vicino-orientali.
Lo studio prosegue con un minuzioso lavoro di selezione delle testimonianze scritte a cui la ricercatrice ha attinto per formulare le sue teorie ed “Infine, dopo aver individuato e tradotto le fonti, ho tentato una ricostruzione storica basata su di esse, senza preconcetti e con il solo intento di far luce su quel lungo periodo oscuro della storia aramaica”. 
Poco oltre la metà dell’e-book, nel paragrafo in cui tratta “Il periodo medio-assiro: dagli Akhlamu Armaya agli Aramei”, come segnalato dall’autrice stessa, si ha “il momento centrale dell’indagine“, in cui l’Alessandroni riporta ad una ad una le speculazioni formulate nel corso degli anni da autorevoli studiosi quali Dupont-Sommer, Kupper, Moscati, Sacchi, Malamat, Schwartz e Zadok e ne segnala le criticità o i punti di forza fino a presentare una sua originale e dettagliata teoria. Teoria che poggiata su solide fondamenta approfondirà e sosterrà nelle conclusioni. Esse, insieme alla ricca bibliografia, costituiscono le ultime unità del volume.
Un e-book, a mio modesto parere, assai interessante a cui si può avvicinare serenamente il lettore che cerca un saggio di elevato tenore culturale, l’appassionato che vuole approfondire i suoi studi e, senza tema di essere deluso, lo specialista della materia. (Cinzia Baldini)


Michela Alessandroni è laureata in Filologia semitica e ha conseguito un Master in Storia e storiografia multimediale.
Studiosa di letteratura e storia antica, collabora con alcune riviste cartacee e telematiche; ha inoltre pubblicato un saggio biografico su Hermann Hesse e due manuali di scrittura.
Dopo aver lavorato per diversi anni nel mondo della comunicazione scritta e dell’editoria, ha fondato la casa editrice Flower-ed per diffondere la cultura umanistica e la buona letteratura.



Autore: Michela Alessandroni
ISBN: 978-88-97815-00-6
Editore: Flower-ed

Formati E-Book: PDF (156 pagine) + EPUB +MOBI
Euro 14,00
Anno 2012

ARAMEI di Michela Alessandroni recensito dalla scrittrice Cinzia Baldini su Art-Litteram

Recensione di "Aramei. Le oscure origini di un popolo" di Michela Alessandroni su ZeBuk

Nel corso della mia esperienza di lettrice, “critica” e produttrice di recensioni su ZeBuk, ho avuto modo di esplorare temi e campi diversi tra loro.
Ma mai, fino ad ora, mi era capitato di confrontarmi con un saggio storico così impegnativo e importante.
E ho cercato di avvicinarmi alla lettura con curiosità e attenzione (che poi, a ben guardare, è quello che faccio di solito per le altre recensioni).
Quella che leggerete sarà, quindi, una recensione diversa dal solito, molto poco tecnica e per nulla da addetta ai lavori.
La prima domanda che ci si pone leggendo questo saggio di Michela Alessandroni, che vi abbiamo presentato tempo fa,  è una fondamentalmente (soprattutto se, come me, si è digiuni di storia antica):
Chi sono gli Aramei?
Una prima risposta ci arriva all’inizio dell’introduzione del saggio:
La maggior parte degli studiosi è concorde nel considerare gli Aramei una nuova entità del mondo vicino-orientale dell’Età del Ferro, rappresentando per essi lo sviluppo dell’elemento normadico presente in Siria e in Alta Mesopotamia sin dal Tardo Bronzo.
Michela, poi, partendo da questa affermazione ci porta per mano attraverso le varie fonti storiche in un tentativo di ricostruzione della storia di questo popolo misterioso.
Aramei. Le oscure origini di un popolo, è senza dubbio una lettura impegnativa, che richiede di essere affrontata con calma e attenzione.
Ma ha un grande pregio:
quello di tentare di avvicinare le persone ad una tipologia di lettura più “colta”.
Non che i romanzi siano meno importanti, s’intende.
Però penso sia giusto che l’editoria dia spazio anche alla saggistica.
Perchè trovo che la cultura sia un’arma potente.
Ed avere la possibilità di apprendere cose nuove, magari anche a prima vista complicate, rappresenta un enorme arricchimento personale.
Per tutti.
E avere la cultura a portata di click rende tutto ancora più semplice!
Aramei, Le oscure origini di un popolo
Michela Alessandroni
Flower-ed, 2012, 87 pag., € 14,00
ISBN 9788897815006
Formati: PDF (156 pag.) + EPUB + MOBI
Acquistalo online qui
Fonte: ZeBuk.it
Recensione di "Aramei. Le oscure origini di un popolo" di Michela Alessandroni su ZeBuk

Oggi su ZeBuk la presentazione di "Aramei. Le oscure origini di un popolo" di Michela Alessandroni

Presentazione Ebook: Aramei. Le oscure origini di un popolo, Michela Alessandroni

aprile 18, 2012 by Silbietta  

Attingendo direttamente alle fonti vicino-orientali, in questo e-book si tenta una ricostruzione della storia aramaica più antica, quella oscura e incerta che si perde nella notte dei tempi e che precede la formazione degli Stati aramaici di Siria.
Mettendo da parte i preconcetti che hanno segnato e limitato gli studi fino a questo momento, sono state prese in considerazione non solo le ricerche portate avanti dagli studiosi del Vicino Oriente antico, ma anche quelle condotte su zone considerate da questi come marginali, primo fra tutti l’altopiano armeno.
Le informazioni raccolte hanno permesso di ricostruire in maniera del tutto nuova la storia più antica, ma in parte anche quella successiva, degli Aramei.
Titolo: Aramei. Le oscure origini di un popolo
Autore: Michela Alessandroni
Editore: Flower-ed
Formati: PDF (156 pagine) + EPUB
ISBN: 978-88-97815-00-6
€ 14,00
Acquistalo online

L’autrice

Michela Alessandroni è laureata in Filologia semitica e ha conseguito un Master in Storia e storiografia multimediale.
Studiosa di letteratura e storia antica, collabora con alcune riviste cartacee e telematiche; ha inoltre pubblicato un saggio biografico su Hermann Hesse e due manuali di scrittura.
Dopo aver lavorato per diversi anni nel mondo della comunicazione scritta e dell’editoria, ha fondato la casa editrice flower-ed per diffondere la cultura umanistica e la buona letteratura.
Fonte: ZeBuk.it
Oggi su ZeBuk la presentazione di "Aramei. Le oscure origini di un popolo" di Michela Alessandroni

Aramei

Attingendo direttamente alle fonti vicino-orientali, in questo e-book si tenta una ricostruzione della storia aramaica più antica, quella oscura e incerta che si perde nella notte dei tempi e che precede la formazione degli Stati aramaici di Siria.
Mettendo da parte i preconcetti che hanno segnato e limitato gli studi fino a questo momento, sono state prese in considerazione non solo le ricerche portate avanti dagli studiosi del Vicino Oriente antico, ma anche quelle condotte su zone considerate da questi come marginali, primo fra tutti l’altopiano armeno.
Le informazioni raccolte hanno permesso di ricostruire in maniera del tutto nuova la storia più antica, ma in parte anche quella successiva, degli Aramei.
Aramei di Michela Alessandroni
Formati: PDF (156 pagine) + EPUB
ISBN: 978-88-97815-00-6
Aramei

Sboccia flower-ed, la casa editrice che punta tutto sugli e-book!

Sboccia flower-ed, la casa editrice che punta tutto sugli e-book!
Innovativa, attraente e intellettuale: ecco il profilo della neonata casa editrice flower-ed
Roma, 16/02/2012 – flower-ed è una casa editrice romana che si affaccia su uno scenario editoriale in forte evoluzione. Scommette tutto sul digitale, offrendo un catalogo di saggistica e narrativa che si preannuncia ricco e interessante.
“L’e-book, grande innovazione del nostro tempo, rappresenta un’opportunità” dichiara Michela Alessandroni, editore di flower-ed “per l’editore, che può investire idee, tempo e denaro in un mercato tutto da scoprire, per lo scrittore, che può verificare la presenza sul mercato della sua opera in tempo reale, e per il lettore, che può accedere ai testi acquistandoli in qualsiasi luogo e momento. Questi, naturalmente, sono solo alcuni dei vantaggi concreti offerti dall’e-book”.
“In quest’ottica, vogliamo cogliere l’opportunità imprenditoriale che ci viene offerta e metterla a disposizione degli scrittori e dei lettori” prosegue “attraverso la pubblicazione di e-book che possano costituire sia una lettura appassionante che un arricchimento culturale”.
“Il nostro intento è quello di diffondere il sapere umanistico e la buona letteratura” conclude “trasmettendo prodotti che siano beni fruibili da tutti grazie alle nuove tecnologie”.
Questi gli e-book di febbraio 2012 già on-line:
·      Viola. Il Dono dell’Ambra di Marina Lisi
·      Aramei. Le oscure origini di un popolo di Michela Alessandroni 
·      La Storia di re Wamba di Giordana Di Ermenegildo
Sboccia flower-ed, la casa editrice che punta tutto sugli e-book!