Charlotte Brontë, benvenuta in flower-ed!

Lettori cari, è nata in questi giorni la collana Five Yards con La storia di Willie Ellin ed Emma, due opere incompiute di Charlotte Brontë tradotte ora per la prima volta in italiano. Con grande gioia diamo il benvenuto in flower-ed all’amata Charlotte, condividendo con voi le copertine e qualche notizia su questi due nuovi libri.

la-storia-di-willie-ellin

Siamo nel 1853. Charlotte Brontë ha trentasette anni e guarda al futuro con grande incertezza. Le sue sorelle non ci sono più, le è rimasto solo il padre a cui badare. Il pensiero di morire da sola nella ventosa brughiera la opprime. Charlotte decide allora di sposare il reverendo Arthur Bell Nicholls, ricoprendo finalmente il ruolo di moglie.

Aprendo i cassetti della sua stanza, troviamo in questo momento due manoscritti incompiuti: La storia di Willie Ellin ed Emma. Sono storie distinte, eppure qualcosa le lega: il personaggio di William Ellin, prima di tutto, che compare in maniera curiosa e affascinante in entrambe le opere, e poi quell’alone di mistero che circonda le vicende dei protagonisti, Willie Ellin e Matilda Fitzgibbon. Chissà se nella mente dell’autrice questi frammenti erano destinati a ricomporsi in un’unica grande storia…

emma

Quelle che vi sto presentando sono le prime traduzioni in italiano dei due manoscritti, la cui importanza deriva proprio dalla forma embrionale in cui sono stati trovati. Sembra quasi di essere lì con Charlotte Brontë, sentire la sua veste frusciante mentre siede per scrivere e la matita che imprime la prima stesura di un’idea, con tanto di ripensamenti, abbreviazioni. I paesaggi e i personaggi sono solo tratteggiati, ma erano vivi nell’immaginario dell’autrice fin dall’infanzia e ci sembra di conoscerli da sempre.

Da oggi questi due libri sono disponibili in ebook e in cartaceo, grazie ad Alessandranna D’Auria che con grande passione e competenza ne ha curato la traduzione e l’ampio commento critico.

La storia di Willie Ellin – ebook
La storia di Willie Ellin – cartaceo

Emma – ebook
Emma – cartaceo

Non finisce qui…
A voi, miei adorati lettori, voglio dare un’altra notizia brontëana. Una nuova traduzione, infatti, è già in lavorazione: si tratta di Ashworth, uno scritto di Charlotte Brontë lasciato anch’esso incompiuto. Lo accoglieremo presto nella collana Five Yards, posando un ulteriore pezzo di quella ferrovia che porta flower-ed e i suoi lettori a colmare distanze e percorrere viaggi straordinari.

Vi ringrazio per avermi letto fin qui e vi aspetto fra le pagine dei nostri libri,
Michela Alessandroni

Charlotte Brontë, benvenuta in flower-ed!

Five Yards

Lettori cari, novembre ci porta giornate più corte, introspezione e desiderio di restare a casa a leggere. È il momento giusto per parlarvi di classici e, in particolare, di una nuova collana: si chiama Five Yards e ospiterà testi della letteratura inglese e americana in traduzione italiana.

Come sapete, sin dall’inizio della nostra attività, ci siamo dedicati al recupero delle opere del passato; ora abbiamo scelto di approfondire questo aspetto dotando la casa editrice di un Ufficio Traduzioni. Insomma, grazie al lavoro di Alessandranna D’Auria e Riccardo Mainetti, a partire da questo mese vedremo sbocciare fiori nuovi e preziosi.

Vi starete chiedendo: perché Five Yards? Da dove viene questo nome e cosa significa? Per scoprirlo dobbiamo fare un passo indietro nel tempo e tornare nel lontano 1830… In quell’anno, e precisamente il 15 settembre, fu inaugurata la linea ferroviaria Liverpool-Manchester, con il viaggio della locomotiva Rocket. Qualcuno scrisse che “On the Manchester and Liverpool railway, the rails are each five yards in length…”.

Che quelle five yards siano di buon auspicio, in quanto misura della rotaia che fu il cuore della rete ferroviaria britannica e di quella che, attraverso i libri, ci porterà a percorrere nuove strade e a colmare notevoli distanze.

I primi due libri di Five Yards vogliono celebrare l’adorata Charlotte Brontë nel suo Bicentenario. Si tratta di due romanzi incompiuti, corredati da ampi saggi critici della traduttrice A. D’Auria: La storia di Willie Ellin e Emma.

Saranno disponibili in ebook e in cartaceo a partire dal 23 novembre, ma intanto ve li presento attraverso le loro meravigliose copertine.

la-storia-di-willie-ellin     emma

Vi ringrazio per avermi letto fin qui. Vi aspetto, come di consueto, fra le pagine dei nostri libri,

Michela Alessandroni

Five Yards