La storia al femminile

Ersilia Caetani Lovatelli, "I giardini degli Acilii"

Da oggi si apre un altro capitolo in Shaktilandia: non più soltanto “teorie” al femminile, ma anche “pratiche”. Già, perché io mi sono accorta di due realtà meravigliose, negli ultimi tempi, e alle quali ci tengo moltissimo a dare spazio:
1) la società è piena di contributi femminili preziosissimi, i quali talvolta semplicemente tendono a rimanere più in ombra rispetto a quelli maschili, omaggiati e riconosciuti con più facilità;
2) la condivisione e l’amplificazione delle buone prassi fa bene a tutti, perché così possiamo trasmetterci reciprocamente ispirazione, entusiasmo, passione e vitalità.
Allora iniziamo subito!

Giusto ieri io ho scoperto questa curiosa collana, Il salotto di Ersilia”, di cui fa parte il libro a cui l’immagine di questo post fa da copertina, e che io stessa ho acquistato proprio oggi! E con loro, il gioiellino di casa editrice che ha il merito della pubblicazione, flower-ed. Tutte creazioni squisitamente femminili!
Il libro “I giardini degli Acilii” profuma di antichità bella e buona, quella incantevole, affascinante e misteriosa la cui eco ci attira anche nei tempi presenti. Si tratta di alcuni degli scritti di Ersilia Caetani Lovatelli che, come molte nobil donne dei secoli passati, amava trascorrere il suo tempo organizzando salotti e convivi dove gli ospiti d’onore erano le persone interessanti, l’arte, la cultura e il dialogo sulla società.
Per quanto a molti possano sembrare, forse, delle snob attività da puzza sotto al naso, in verità è così che si coltivano gli scambi umani e inter-culturali, l’innovazione e lo sviluppo sociale, la comune progettualità, e la banalissima fratellanza tramite cui prende forma la famosa “rete” a cui tutti oggi tendiamo. È proprio in questo genere di incontri e di riunioni che si conoscono le persone stimolanti e geniali che a volte divengono i nostri compagni di viaggio per anni, preziosi alleati con cui si dà vita a progetti stupendi e importanti per la comunità; è in questi contesti che si creano le contaminazioni culturali e che nascono le nuove idee e le passioni, le quali talvolta si tramutano in vera e propria storia. E tutto ciò era vero soprattutto ai tempi di Ersilia Caetani Lovatelli, quando non c’erano internet, WhatsApp e i social media, quando per incontrarsi (intellettualmente, umanamente e spiritualmente) era necessario uno spazio fisico e un momento apposito.

Un pezzetto di storia che poteva essere creato e raccontato solo dalle donne, perché questo è il campo delle donne: stare insieme, relazionarsi, mischiarsi, comunicare, co-creare, intessere tele e condividere, nella consapevolezza che tutti i magnificenti edifici (materiali e culturali) che vediamo e viviamo tutti i giorni da sempre, sono possibili anche grazie a questo tipo di contributo, tipicamente femminile per l’appunto.

I libri della collana sono disponibili in formato digitale, come e-book; connettiamoci alle radici antiche, per volare ancora più in alto!

Fonte: Shaktilandia

Annunci
La storia al femminile

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...