Un’archeologa ci porta nel magico incanto di Roma

Ersilia Caetani Lovatelli, "I giardini degli Acilii"

Ersilia Caetani Lovatelli, “I giardini degli Acilii”, coll. “Il Salotto di Ersilia”, flower-ed 2014

La scheda dell’e-book

Particolarmente grati, dovrebbero essere gli amanti della ricerca archeologica urbana di questa operazione letteraria della casa editrice flower-ed che ha inaugurato la collana “Il Salotto di Ersilia”, con l’intento di riproporre in edizione digitale gli scritti di Ersilia Caetani Lovatelli: un progetto di digitalizzazione atto a preservare, valorizzare e diffondere i suoi studi. Difatti insieme a questa proposizione c’è anche “La Casa aurea di Nerone” della stessa autrice.

E’ un’operazione interessante rimettere in circolazione i grandi studi del passato, pensiamo, per esempio, al quel mondo fantastico degli dei ed eroi descritti da Treves. La digitalizzazione del sapere che è un nostro pallino.

Di questa nobile romana Ersilia Caetani, vissuta a cavallo tra ottocento e novecento, sappiamo che perse la madre a soli due anni e seguendo il padre nei suoi viaggi sviluppò una cultura cosmopolita, mentre il padre, appassionato di pittura, di scultura e di oreficeria, e autore di saggi danteschi, le trasmise l’amore per il bello e per l’antichità, successivamente imparò la lingua latina, il greco antico e il sanscrito.

Sposata a diciannove anni con Giacomo Lovatelli, discendente di una famiglie patrizia del Ravennate, si avviò attivamente a interessarsi a studi di carattere archeologico, entrando in contatto con le figure più eminenti della ricerca archeologica romana, come Giovanni Battista de Rossi, Rodolfo Lanciani e Carlo Ludovico Visconti. Nel 1864, per iniziativa di Theodor Mommsen, Wilhelm Henzen ed Eduard Gerhard, fu nominata membro onorario dell’Istituto di corrispondenza archeologica di Roma, e nel 1878 pubblicò il suo primo saggio dal titolo La iscrizione di Crescente, auriga circense sul «Bullettino Archeologico Comunale», relativo all’illustrazione di un’ara funeraria scoperta a Roma, in via della Pace.

Dopo la presa di Roma, nel salotto di palazzo Lovatelli convennero anche esponenti del nuovo mondo politico e fu Quintino Sella a decidere che il 15 maggio 1879 la Caetani divenisse, malgrado il suo relativo dilettantismo, membro dell’Accademia dei Lincei, prima donna a varcare la soglia di quella storica istituzione. Ottenne numerosi altri titoli accademici: nel 1879 fu eletta membro dell’Accademia Pontaniana di Napoli, nel 1880 entrò nell’Accademia di San Luca, nel 1882 nella Reale accademia di scienze, lettere e arti di Modena, nel 1891 nella Società reale di Napoli, nel 1893 nella Societé nationale des antiquaires de France e nell’Accademia della Crusca, nel 1894 fu insignita della laurea honoris causa dall’Università di Halle, e divenne socia dell’Alterthums

Il giardino degli Acilii ci riporta alla Roma Imperiale, dei nostri monumenti, del nostro paese. Di questa Roma unica, come scrive l’autrice, somma di culture e civiltà diverse. Siamo nelle alture del Pincio, panorama di magico incanto.

Il libro di oggi è un invito ad una piacevole lettura di un piccolo trattato, scritto con la delicata mano di una dilettante autodidatta che ha avuto tanti onori, come donna e come studiosa della Grande Bellezza.

Fonte: Agorà Magazine

Un’archeologa ci porta nel magico incanto di Roma

Nella radice, per la quale ha vita il fiore

Quando scelsi il nome della mia casa editrice, lo feci in modo molto naturale. Sapevo sin dal principio che il fiore sarebbe stato il simbolo della mia idea, a rappresentare qualcosa di prezioso e che si rinnova, guardando a quei florilegi e antologie di un tempo che raccoglievano le poesie e i brani più belli, destinati a rinnovarsi a ogni nuova lettura. E poi l’aggiunta di due lettere, “ed”, che stanno per “edizioni” ma che, allo stesso tempo, in inglese conferiscono all’intera parola un altro significato.

Non ho voluto avere troppa fretta e ho lasciato che l’idea editoriale emergesse attraverso le pubblicazioni. Solo di recente, con l’espansione del catalogo e la diversificazione dell’offerta, ho pensato di apporre uno slogan che andasse a sciogliere il significato del nome e spiegasse qualcosa di più. Ero lì a scrivere e lavorare per trovare il giusto motto che mettesse in luce quanto mi stava a cuore riconfermare (i contenuti tradizionali espressi in forme nuove, il desiderio di conservare la memoria storica e diffondere la cultura umanistica, la difesa degli spazi lenti e profondi del sogno e dell’anima), quando ho deciso di lasciar riposare le idee che avevo buttato giù. Così ho preso a leggere quasi distrattamente le Rime di Petrarca, nell’edizione commentata da G. Biagioli, e proprio nel commento ho trovato il concetto attorno al quale andavo girando. E me ne sono innamorata all’istante.

“Nella radice, per la quale ha vita il fiore”.

Michela Alessandroni

logo flower-ed slogan

Nella radice, per la quale ha vita il fiore

Cosa possiamo fare per il tuo libro?

Hai scritto un libro e desideri presentarlo rivisto e corretto a un editore oppure pubblicarlo con la formula del self-publishing?
Sei un editore tradizionale e vuoi trasformare i tuoi libri cartacei in e-book?
Sei il titolare di un’azienda e cerchi qualcuno che ne scriva la storia e i successi?

La nostra consulenza può comprendere:

  • correzione di bozze
  • editing
  • impaginazione nei formati pdf, epub e mobi
  • ghostwriting

Siamo qui per te.
Spiegaci meglio di cosa hai bisogno e richiedi un preventivo privato a questo indirizzo: info@flower-ed.it

Cosa possiamo fare per il tuo libro?

Un po’ di rassegna stampa

Vogliamo condividere con voi lettori alcuni articoli, recensioni, interviste uscite negli ultimi giorni su diverse riviste, siti e blog.

Mangialibri ha appena pubblicato una recensione dell’affascinante romanzo di Pietro De Santis, “L’imboscato“. E, rimanendo in ambito storico, vi consigliamo di leggere la bella recensione di “La Casa Aurea di Nerone” di Ersilia Caetani Lovatelli sul suo blog letterario Recensioni Librarie in Libertà di Riccardo Mainetti.

Nell’ambito del fantasy, suggeriamo invece la lettura dell’intervista collettiva agli autori di “Cronache maledette” su Penna d’oca. Ilenia Di Carlo ha inoltre risposto per voi a un’intervista su Mebook! e ha scritto un articolo per Japanimando in cui presenta il suo secondo romanzo, “Sacrilegio“. Infine, il romanzo di Giusy Amoruso, “Angeli dannati“, è comparso in una bella recensione a cura di Luca Foglia Leveque sul settimanale “Adesso“.

Per seguire tutta la rassegna stampa potete mettere il vostro like alla pagina Facebook oppure collegarvi direttamente al sito della casa editrice!

Un po’ di rassegna stampa

Ersilia Caetani Lovatelli, “La Casa Aurea di Nerone”

Il Salotto di Ersilia è il nome che abbiamo scelto per la collana che raccoglie i lavori di Ersilia Caetani Lovatelli, in un progetto di digitalizzazione atto a preservare, valorizzare e diffondere i suoi studi. Vuole essere un luogo di cultura in cui riscoprire i tesori che l’archeologa ci ha lasciato, attraverso gli articoli e i saggi redatti nel corso di una vita culturale vivace e operosa; un luogo virtuale che, tuttavia, riprende l’immagine affascinante di quel salotto reale, che la contessa fece divenire un punto di incontro importante per gli artisti e i letterati dell’epoca, italiani e stranieri. Con vero piacere annunciamo la pubblicazione del secondo e-book della collana.

La Casa Aurea di Nerone

Ersilia Caetani Lovatelli

La Casa Aurea di Nerone

A cura di Michela e Tommaso Alessandroni

La scheda dell’e-book

La Casa Aurea (Domus Aurea) era quella grande villa urbana fatta edificare da Nerone in seguito all’incendio che, nel 64 d.C., devastò Roma per nove lunghi giorni.
Ersilia Caetani Lovatelli descrive la figura dell’imperatore romano, seguendo l’opinione comune di fine Ottocento che lo vede come un folle incendiario, e illustra la costruzione della sua più famosa residenza, tra le polemiche e l’ammirazione dei suoi contemporanei. Allo stesso tempo, l’archeologa mostra i cambiamenti dei costumi romani nel corso degli anni, facendo riferimento proprio alle residenze più ricche e importanti dell’Urbe.
Il presente studio offre un’esposizione agile e curata, ricca di dettagli, aneddoti e curiosità.
Questa rappresenta la prima edizione digitale vera e propria del testo, costruita con la cura e l’attenzione che sempre sono richieste nella trasmissione del sapere.

Formati: EPUB +MOBI

ISBN: 978-88-97815-38-9

Anno: 2014

Prezzo: 1,99 €

Potete acquistarlo su flower-ed.it, su Amazon e tutte le altre librerie on-line!

Ersilia Caetani Lovatelli, “La Casa Aurea di Nerone”

“Cronache maledette”: a 1,99 € in tutte le librerie on-line!

Cronache maledette

Marina Lisi, Monica Ricci, Ilenia Di Carlo, Giusy Amoruso, Mattia Spirito
Cronache maledette

La scheda dell’e-book

 

Un editore invita in una vecchia casa in collina i suoi cinque scrittori di romanzi fantasy. Le stanze sono impolverate e con qualche ragnatela di troppo, il giardino versa in uno stato di semiabbandono, il bosco è umido e pieno di insetti. Eppure, proprio giungendo nel cuore di quel bosco, una radura improvvisamente li accoglie e la magia ha inizio. A turno, come trasportati da un incantesimo, gli scrittori forgiano parole, creando storie dal sapore antico, di strane creature e di amori sfortunati, dando vita a oscure e straordinarie “Cronache maledette”.

Formati: EPUB +MOBI

ISBN: 978-88-97815-37-2

Anno: 2014

“Cronache maledette”: a 1,99 € in tutte le librerie on-line!