Raggiungere il pubblico: i segreti della promozione

Come promuovere un libro

Quanto conta la promozione per un artista alle prime armi? Direi tutto, quando l’artista in questione è un esordiente che sta muovendo i primi passi nel suo nuovo ambiente. E se parliamo di scrittori emergenti, allora quel “tutto” diventa necessario per spostare i riflettori su di sé e soprattutto per ottenere dei riconoscimenti.

Ma che si sappia: nessun riconoscimento arriva senza aver lavorato duramente per ottenere dei risultati! Dal proprio condominio all’ambiente di lavoro o di studio, dalle conoscenze giornaliere a quelle sviluppate sul lungo periodo, dal quartiere dove si vive e dalla propria città allargandosi a tutta la regione per arrivare poi, ambiziosamente, a girare il Bel Paese, uno scrittore emergente deve avere la consapevolezza che se non si impegna per farsi conoscere nessuno saprà di cosa si occupa, che ha scritto e pubblicato un libro e come trovare quest’opera sul mercato.

Per fortuna al giorno d’oggi i mezzi per riuscire a ottenere dei riscontri si sono moltiplicati, e i sono davvero innumerevoli, perché i giovani artisti hanno a disposizione possibilità che in passato mancavano. Pensate ad esempio al web, nuova frontiera della comunicazione globale che permette di raggiungere con un click delle nostre dita sulla tastiera l’intero pianeta. Vi sembra poco? Direi, invece, che è un passo avanti enorme offerto dal progresso. Se un tempo lo scribacchino carta e calamaio doveva cercare di affermarsi come poteva, presentandosi di persona alle redazioni dei giornali o proponendosi con una lettera agli editori, oggi i mezzi con cui farsi conoscere sono altri e di maggiore effetto.

Quindi possiamo dire che per certi versi la promozione si semplifica, perché diventa interattiva e consente agli artisti che hanno poche possibilità di spostarsi fisicamente, di arrivare comunque a farsi conoscere tramite Internet.

Ma esistono due tipi di promozione, quella off line e quella on line. Entrambe utili, entrambe importanti. Esaminiamole più da vicino.

La promozione off line

Questo tipo di promozione serve prima di tutto a portare lo scrittore a contatto diretto con gli addetti ai lavori. Proponendosi agli editori, ai librai, ai distributori e presentandosi alle fiere, agli eventi, magari anche alle presentazioni letterarie altrui – perché no? – si sonda il terreno, si studia il da farsi e soprattutto si entra in un nuovo giro. Senza dimenticare che arriverà il giorno in cui ci si dovrà armare di pazienza per organizzare lo stesso tipo di eventi, di presentazioni e via dicendo per se stessi. Quindi, diventare una spugna in grado di assorbire ogni informazione utile e imparare dall’altrui preparazione e professionalità, ad ogni occasione, è certamente uno dei modi più utili per fare strada, con umiltà e voglia di fare.

La promozione on line

Chiameremo questo tipo di promozione anche “comunicazione interattiva”, in grado cioè di soddisfare qualunque esigenza perché il web, come detto sopra, permette numerose iniziative stando comodamente seduti a casa propria. Quel che conta è certamente l’inventiva e soprattutto il saper organizzare strategie promozionali ad hoc. La parola d’ordine è creatività, indispensabile sempre.

Ma bisogna ricordare a tutti che la promozione consta di un lavoro vero e proprio. Bisogna impegnarsi, trovare del tempo libero (e non solo quello) da investire e soprattutto organizzare una buona strategia pubblicitaria che faciliti il raggiungimento di determinati obiettivi.

Un esempio pratico. Hai appena pubblicato, a fatica, il tuo primo (secondo, terzo, quarto) libro e non sai come promuoverlo, da che parte cominciare, a chi rivolgerti, quali escamotage inventare per vendere e soprattutto per farti conoscere. Il primo passo da compiere è la stesura di un programma pubblicitario ben definito, nel quale elencare i passi da compiere per la promozione. Quando si ha un programma scritto, le idee risultano più chiare e i passi da seguire molto più semplici, inoltre si hanno ben presenti gli obiettivi da raggiungere. Non è semplice per nessuno, ma la comunicazione strategica di una campagna pubblicitaria studiata ad arte è un elemento indispensabile da mettere in conto per qualunque artista che voglia davvero emergere e farsi notare da un pubblico, di volta in volta, più vasto.

Nella mia guida dal titolo Come promuovere un libro (flower-ed, 2013) riunisco una serie di consigli utili che il lettore come lo scrittore esordiente può seguire. A questa pubblicazione si aggiunge L’agenda dello scrittore (flower-ed, 2013), nella quale si trovano gli spunti per impostare una propria agenda personale e capire che questo lavoro va alimentato, mese dopo mese, con l’impegno e la passione.

Inoltre, per scoprire i segreti della promozione vera e propria, invito gli scrittori a partecipare su Facebook al giveaway “I segreti della promozione”Il regolamento da seguire è semplice e in palio ci sono cinque Buoni Regalo con cui poter scaricare l’eBook gratuitamente. Inoltre, tra i cinque vincitori ne verrà estratto uno che vincerà anche una rassegna di articoli e un’intervista gratuita, redatta dalla sottoscritta.

Per avere maggiori informazioni e restare sempre aggiornati, segui la Pagina Ufficiale di Come promuovere un libro.

(Tiziana Iaccarino)

Fonte: Parole A Colori

Annunci
Raggiungere il pubblico: i segreti della promozione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...