Recensione di VOLANDO VERSO L’AUSTRALIA ***SPOILER***

Volando verso l’Australia pubblicato dalla casa editrice Flower-ed è un romanzo emozionante ma non è un romanzo per tutti. La scrittrice Amalia Santiangeli sembra voglia analizzare il ruolo fondamentale che l’amore occupa nella vita di ciascuno di noi e dedica questo suo scritto a tutti coloro che credono nell’importanza di questo sentimento, il sentimento più puro, sincero ed autentico che l’uomo possa provare.Il romanzo è stimolante sia per gli argomenti trattati che per il tipo di scrittura fluida e scorrevole che accompagna il lettore fino all’ultima pagina. E’ un libro che si legge tutto d’un fiato.

Volando verso l’Australia
vede come protagonista Vittoria una donna che pur avendo quasi quarant’anni, è ancora molto giovanile e affascinante, una persona indipendente e di successo ma insoddisfatta. Era cresciuta viziata, con un’innata femminilità e una grande capacità di conoscenza delle debolezze, dei vizi e anche dei pregi dell’altro sesso, fino a quando un piccolo avvenimento inaspettato sconvolge la sua vita pianificata e metodica: un blocco in ascensore con un uomo sconosciuto per una manciata di minuti la trasforma in una donna disinibita e provocante. E’ una donna nuova, apparentemente diversa da com’era prima sebbene, in qualche modo, ineluttabilmente collegata ad essa. Eppure, quando la luce ritorna, ricompare anche la Vittoria di tutti i giorni, distante e professionale che, senza esitazione, si rivolge all’uomo, Franco, che ha appena appassionatamente baciato e da cui si è fatta accarezzare con un:posso invitarla a cena una di queste sere? I due si frequentano, si conoscono meglio e quando sembra che stia per iniziare qualcosa di importante ma a questo punto la storia si spezza: lei perde la memoria mentre è in volo verso l’Australia. In questo paese straniero, lontana da tutto ciò che conosce, rimane sedotta da George un passeggero dolce e affascinante che le offre prontamente il suo aiuto portandola a casa con sé, prolungando così il soggiorno australiano: Franco è soltanto un nome senza volto riportato su un’agendina. Solo in seguito, con l’aiuto di un terapeuta, riesce a fare delle piccole incursioni nel suo passato. E’ però il ritorno a Milano che le consente di rievocare tutti i suoi ricordi, i suoi affetti e l’amore per Franco.
La storia potrebbe riprendere da dove si era interrotta, senza ulteriori complicazioni, se non fosse che Vittoria scopre di aspettare un bambino e la decisione che dovrà prendere potrebbe cambiarle tutta la vita. Il finale non ve lo sveliamo vi diciamo solo che è intenso, sofferto e sorprendente insomma proprio da leggere.

La Santiangeli ci fa entrare dentro l’universo della complessa psicologia femminile affrontando il tabù della sessualità di coppia. Ci fa comprendere la responsabilità di una maternità inattesa e gli oneri che questa comporta, ma soprattutto il libro celebra il valore della sincerità come presupposto per il vivere insieme rievoca la massima di La Rochefoucauld: la sincérité est une ouverture de coeur.

 

di Laura Bianco, addetto stampa

Amalia Santiangeli, Volando verso l’Australia

Annunci
Recensione di VOLANDO VERSO L’AUSTRALIA ***SPOILER***

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...